Come si raccoglie il Polline?

Quando si parla di miele non sempre si considera che un ruolo importante è ricoperto anche dal polline che l'ape bottinatrice raccoglie dagli stami di numerosi fiori, sotto forma di microscopici granelli, miscelandoli con il nettare per dare vita a delle palline che tiene appese alle zampe posteriori.

Quando il bottino è completo, l'ape ritorna all'alveare per depositarlo in un'apposita cella: privare le api dal polline non è affatto un problema per la loro sopravvivenza in quanto queste continueranno a prenderlo finchè non ne avranno una quantità per loro più che sufficiente.

Quindi occuparsi della raccolta del polline è un lavoro che permette di ottenere ottimi benefici per l'uomo e nessun danno per le api o per il loro alveare: una ricchezza naturale che ancora oggi viene molto spesso utilizzata ma non sempre conosciuta in tutti i suoi benefici effetti.

Benefici del Polline

Ottimo per la cura della prostatite, il polline contribuisce anche alla corretta prevenzione delle malattie cardiovascolari; inoltre regola fortemente la funzione intestinale.

Per le sue numerose proprietà, il polline è indicato anche come integratore naturale per l'aumento delle difese immunitarie sia negli adulti che nei bambini, soprattutto durante il cambio di stagione.

Provatelo per conoscerne tutti i benefici per il corpo umano.

Proprietà del Polline

Il polline è oggi considerato un vero e proprio alimento completo che risulta essere sufficiente alla sopravvivenza dell'organismo umano: questo è possibile in quanto risulta essere un elemento altamente energizzante e di grande rilevanza per la sua alta concentrazione di proteine, amminoacidi naturali (20 dei 22 esistenti) omega 3, omega 6 e acidi grassi prevalentemente insaturi.

E' ricco anche di quasi tutte le vitamine necessarie quali acido folico, b1, b2, b3, b5, b6, b9, b12, biotina, minerali ed oligoelementi come calcio, zinco, ferro, magnesio, fosforo, selenio: contiene anche importanti sostanze per la crescita.

100 grammi di polline equivalgono ad apportare proteine pari a 7 uova o a 400 grammi di carne di manzo: non a caso il polline è anche soprannominato la "bistecca delle api"; ideale anche per vegani e vegetariani, il polline è un ricostituente naturale impiegato anche in campo sportivo.

Come assumere il Polline

Per assumere al meglio il polline si consiglia di lasciarlo sciogliere in bocca al suo stato naturale, mettendolo in forte sinergia con la frutta: è consigliato assumerne cira 10/15 grammi al giorno, meglio se di mattina.

Ai bambini è possibile somministrarlo già a partire da quando si inizia a variare la loro alimentazione: sono le madri stesse, che possono notare i miglioramenti comportamentali del proprio piccolo, grazie a questa vera e propria ricchezza della natura.

Contattaci

Torna su